APS Cambalache – progetto “Bee My Job”

APS Cambalache nasce nel 2011 ad Alessandria con l’obiettivo di promuovere un modello alternativo di accoglienza e inclusione di richiedenti asilo e rifugiati. E lavora ogni giorno per promuovere la crescita del territorio e di una società multiculturale, inclusiva e senza discriminazioni.
Negli anni – oltre a gestire progetti di accoglienza sul territorio – ha dato vita a una serie di percorsi di inclusione. Primo fra tutti Bee My Job, progetto di apicoltura e agricoltura sociale che ha ottenuto vari riconoscimenti nazionali e internazionali, e dal 2018 il sostegno dell’UNHCR – Agenzia ONU per i Rifugiati, affermandosi come vero e proprio modello. Un modello che combina assistenza e formazione professionale, inclusione lavorativa ed empowerment dei migranti, oltre che sensibilizzazione della cittadinanza.
Negli anni il progetto è stato replicato in via sperimentale in varie zone d’Italia e, sulla base di esso, Cambalache ha dato il via a nuovi percorsi, sempre rivolti a soggetti svantaggiati in ambiti lavorativi differenti, come la saldatura, le riparazioni meccaniche e – novità della stagione 2019/2020 – l’elicicoltura, grazie al progetto @My Job, in collaborazione con l’Istituto Internazionale di Elicicoltura di Cherasco.

Obiettivi dell’organizzazione

Obiettivo dell’APS Cambalache e dei suoi progetti sociali è favorire l’inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati, in primo luogo rifugiati e richiedenti asilo, attraverso progetti sociali che siano rispettosi dell’uomo e dell’ambiente.
In questo senso, la scelta dell’apicoltura per il progetto Bee My Job non è casuale. Si tratta infatti di un settore delicato, dove è possibile proporre una formazione approfondita in tempi relativamente brevi e che permette – nella sua narrazione – di affrontare il tema della sostenibilità ambientale, mettendo in luce l’importanza dell’ape per il nostro ecosistema. Aspetti che vengono affrontati nel racconto quotidiano del progetto ma anche nel corso dei numerosi laboratori rivolti agli studenti e delle attività con cui viene coinvolta la cittadinanza, durante i quali si cerca di creare un ponte tra tematiche come migrazione, inclusione e ambiente, lavoro e dignità, impegno e opportunità.
Il progetto viene comunicato e sostenuto anche attraverso la vendita dei prodotti a marchio Bee My Job che nascono nel “polo agricolo sociale” dell’APS Cambalache, che comprende un apiario, un orto sinergico e un orto tradizionale, all’interno del parco comunale del Forte Acqui di Alessandria, oltre al nuovo impianto di elicicoltura per il progetto @My Job che sorge a Borgoratto, paesino alle porte della città.
Altro obiettivo chiave dei progetti promossi da Cambalache è la lotta contro ogni forma di sfruttamento in ambito lavorativo, in particolare nel settore agricolo. Alle aziende che aderiscono ai progetti sociali promossi dall’Associazione viene chiesto di sottoscrivere una carta etica in cui si impegnano a rispettare i diritti dei lavoratori.

Persona di riferimento e/o contatto telefonico

Mara Alacqua – presidente di APS Cambalache

0131.483190

0131.483190